Foto d'autore del castello di Grinzane Cavour

Il castello di Grinzane - Pillole di Storia

Il Castello di Grinzane Cavour è ricordato principalmente per esser stata la dimora del Conte Camillo Benso, ma in merito al Castello di Grinzane in se, non sono disponibili molte informazioni sulle sue origini e ancora oggi esistono dubbi sul reale anno di costruzione. Molti determinano il castello, una fortezza risalente al XIII secolo, mentre altri lo collocano più avanti con la prima parte di torre risalente al 1350 e la restante parte realizzata in epoca successiva. Tuttavia risulta del tutto plausibile l’ipotesi che torre principale fu costruita inizialmente e la restante parte dell’architettura, venne realizzata in seguito andandone a costituire la maestosità del suo complesso seppur mantenendo una certa armonia.

Indicativamente nei primi del quattrocento, il castello ed i terreni circostanti, appartennero ai Marchesi di Busca e questo è stato determinato grazie al reperimento di alcuni stemmi nobiliari rinvenuti negli anni, sotto gli intonaci di alcune stanze. Il Castello di Grinzane Cavour negli anni passò tra le mani di alcune figure nobili dell’epoca, ma di questo periodo non vi è molta documentazione fino all’Ottocento, quando il castello fu la residenza di un noto personaggio rinascimentale che porta il nome di Camillo Benso, Conte di Cavour.

Lo statista giunse alle porte del castello nel 1830 dove fu ospitato degli zii che al tempo i proprietari, la famiglia De Tonnerre. Benso venne Incaricato così di amministrare i beni della famiglia, dove dimostrò spiccate capacità di gestione e organizzative, con una forte attenzione alle nuove acquisizioni scientifiche. Grazie a lui venne data all’agricoltura locale, una nuova impronta con integrazioni determinanti per il territorio di un tempo. Tracciò nuovi canali irrigui e introdusse nuovi sistemi di coltivazione più razionali. Fece piantumare nel territorio circostante qualcosa come duecentomila nuove viti, dopo aver tentato di introdurre la coltivazione della barbabietola. Divenne sindaco del comune di Grinzane nel maggio del 1832 alla giovane età di ventidue anni, dove vi restò in carica fino al lontano febbraio del 1849.

VEDI ALTRE IMMAGINI NELLA GALLERIA